RALLY COPPA VALTELLINA: I MOTORI SONO CALDI

A pochi giorni dalla chiusura delle iscrizioni, il rally organizzato dalla Promo Sport Racing richiama attenzione e interesse da parte di equipaggi, appassionati e non solo. L’edizione numero 62 interesserà tutta la Valtellina e sarà un vero e proprio evento. Si correrà venerdì 7 e sabato 8 settembre.

Morbegno (SO) – Se per i concorrenti ed il pubblico, l’attesa per il Rally Coppa Valtellina-Trofeo Colsam Energie sta per concludersi, sono invece ore intense quelle nelle quali gli organizzatori ripongono le loro energie per ultimare i preparativi; alla Promo Sport Racing si lavora alacremente per offrire, tra giovedì 6 e sabato 8 settembre, un prodotto di livello per il quale il Rally Coppa Valtellina è una grossa parte ma non l’intero assoluto.

Presso la segreteria di gara continuano a giungere iscrizioni per le tre competizioni in programma: da quest’anno infatti, il “Coppa” sarà sia moderno – con la gara internazionale e quella nazionale- che storico confermando così l’intenzione di alzare il livello qualitativo dell’offerta al territorio.

Le prove speciali – Spostando il baricentro della gara a Morbegno, il comitato organizzatore ha contemplato un tracciato differente rispetto al recente passato senza però snaturare quegli aspetti apprezzati dai piloti. Come due anni fa vengono riproposte la Castello Carona e la Albosaggia che saranno i due tratti di apertura. La grande novità riguarda la speciale spettacolo cittadina di Morbegno che sebbene di solo 1,1 chilometri, sarà vero e proprio catalizzatore mediatico. Un’altra delle principali novità è la riproposizione della Cino-Cercino, stage che manca dagli annali valtellinesi da oltre sedici anni. Così, nel novero delle novità finisce pure la Costiera dei Cech che si presenta con un chilometraggio raddoppiato rispetto agli ultimi anni, e la Mossini-Berbenno, questa volta in senso inverso differentemente dal 2016 e 2017. Il chilometraggio totale arriverà a quasi 132 per l’internazionale, a 84 per il nazionale e per lo storico che avranno “solo” dieci chilometri di Castello Carona, e circa metà tracciato per le “Costiera dei Cech” e “Strada del Vino”, la Mossini.

Fiera “caput mundi” –  Il polo fieristico di Morbegno sarà l’area di riferimento della corsa. Sede di tutte le operazioni logistiche legate alla gara (direzione, centro classifiche, sala stampa, palco partenze e arrivi), lo stesso ospiterà un vero e proprio villaggio globale con un parcheggio dedicato a concorrenti e addetti ai lavori, servizi di ristorazione ed esposizione vetture da gara e stradali. L’area esterna, dedicata al Parco Assistenza, vedrà la presenza di cinque truck dello street food locale, del Birrificio Valtellinese e molto altro ancora.

Validità– Il 62° Rally Coppa Valtellina, è ormai risaputo, sarà la gara finale dell’IRC Cup e quindi le sorti del campionato dipenderanno dalla corsa lombarda. Grazie alla validità per la serie asfaltata “griffata” Pirelli, il “Coppa” conta anche i trofei monomarca di casa Renault dedicati alle Renault Clio e alle Twingo. Un’altra validità di richiamo nazionale è legata alla serie Piston Cup. Novità importanti, visto l’alto livello di partecipazione degli enti locali, è il Trofeo dei Comuni; i dodici comuni protagonisti per il passaggio della corsa verranno abbinati agli equipaggi: vincerà il comune che avrà totalizzato il minor tempo con i suoi primi tre equipaggi al traguardo. Il vincitore assoluto del “Coppa IRC” si aggiudicherà come da tradizione il Trofeo Fabrizio Dordi mentre al primo dello storico andrà il memoriale Giulio Oberti. Il vincitore tra gli Under 25 conquisterà il Trofeo Massimo Donati mentre la miglior somma dei tempi tra le vetture a 2Ruote Motrici (per la gara IRC), sulla Ps di Mello, regalerà il Trofeo Costiera dei Cech.

Prova spettacolo– Disegnata all’interno delle vie cittadine, la prova spettacolo di Morbegno sarà a pagamento per il pubblico e verrà preceduta da succose anticipazioni: oltre allo spettacolo di drift in piazza S. Antonio con le vetture della Mattech Motorsport, si esibirà la splendida Lancia Delta S4 che con il livignasco Oliviero Bormolini metterà in palio la possibilità di salire al suo fianco grazie ad un’estrazione premio.

Conferenza– La sicurezza stradale sarà al centro del dibattito che animerà la conferenza di Giovedì 6 settembre: di parlerà di distrazione alla guida affrontata anche grazie all’ausilio di simulatori Aci. Questo progetto di sensibilizzazione è portato avanti ormai da anni dal gruppo di sportivo di Sondrio ed è rivolto a tutti, dalla cittadinanza generica ai ragazzi delle scuole. Martedì 4 settembre invece, presso la splendida sala consigliare del municipio di Morbegno, si terrà la conferenza stampa di presentazione a partire dalle ore 21.

By |2018-09-03T08:28:08+00:0003/09/2018 - 08:26|